martedì 15 aprile 2008

L'Italia nel MedioEvo

Pare incredibile e invece è così. L'Italia non solo è tornata indietro di almeno vent'anni quando era abbaginata da Berlusconi , "Drive-In" , le televendite e le tette di Tinì Cansino ma si è scoperta ancora più intollerante e razzista eleggendo anche Bossi.
Com'è possibile che esista un movimento politico come la Lega? Se io dicessi che le donne sono tutte troie e vanno violentate sarei deplorevole? E perché non lo sono le esternazioni di Bossi, Calderoli e tutte le mostruose camicie verdi?
Ma l'Italia del Sud che ha votato la Lega lo sa che Bossi non vuole avere nulla a che fare con loro e ha sempre parlato di secessione? Ora con l'alleanza con Berlusconi potrà ottenere quello che non è mai riuscito ad ottenere fin'ora.
In un servizio di qualche TG i Napoletani hanno festeggiato il ritorno dell'estrema destra al potere. Si parlava di smaltimento rifiuti ma hanno sporcato tutta la piazza dove si è tenuto il comizio. Mah!...
Ma ora i rifiuti a Napoli _venduti come responsibilità della sinistra (e ricordo che Berlusconi aveva governato cinque anni) _ spariranno, ci saranno case per tutti e per l´Alitalia è già pronto un contenitore vuoto di prestanome italiani e banche estere dove pilotare illegalmente i nostri soldi per mantenere quel vergognoso carrozzone. Per qualche tempo sembrerà che l´Alitalia possa funzionare mentre noi assorbiremo le spese e Berlusconi e la sua destra intollerante e retrograda guadagni ancora di più.
Lasciamo stare le leggi che verranno fatte per punire chi è single e senza figli .
La sinistra ha sbagliato e ne ha pagato le conseguenze ma anche alle penultime elezioni era chiaro che l´italiano medio, il bravo italiano medio che vuole che i figli vadano da Maria de Filippi o a fare le veline e che sognano di avere i miliardi (e che scendono in piazza solo per le partite di calcio) voleva e vuole Berlusconi. Del resto abbiamo avuto Mussolini e gli Italiani lo hanno adorato come un dio in terra salvo, una volta caduto, dissociarsi tutti.
Nessuno ha pensato che senza la sinistra al governo la chiesa ora farà tutto ciò che vuole? Attaccheranno l´aborto e addio revisione della legge sulla procreazione assistita.
Altro bel regalino di questo governo.
Alla fine ha vinto come al solito chi le spara più grosse.
Comunque, ora ci attendono altri cinque anni in cui non solo non ci saranno riforme intelligenti e di respiro Europeo, ma addirittura peggiorerà la situazione già indecente. Ma evidentemente l'Italia non è ancora pronta a progredire, ad accogliere cambiamenti e scelte mature che la portino a somigliare a Paesi come la Spagna o la Francia.
Aspetteremo il 2050, se va bene. Ma io non ci sarò.
Con le forze laiche disintegrate ora c'è il MedioEvo che avanza.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Mazzotta, il massimo rispetto per Lei come doppiatore, ma riguardo questo suo post avrei alcune cose da ridire.

Iniziamo col fatto che la Lega non è mai stata il movimento razzista per cui la fanno passare, ma è stato il primo partito a portare all'attenzione il problema dell'immigrazione clandestina, problema di cui adesso fanno a gara, sia a Destra che a Sinistra, a proporre soluzioni.

L'Italia non si è scoperta intollerante e razzista, si è trovata nella condizione di dover far fronte ad una situazione che ha raggiunto livelli preoccupanti (io rischio il posto perché il negozio dove lavoro è preso di mira da una banda di albanesi che continua a rubarci la merce) e si è resa conto che Bossi & seguaci non avevano tutti i torti.

Sono ben lontani i tempi in cui la Lega parlava di secessione e di dividere l'Italia in tre (Padania, Etruria e Mediterranea). Ora si parla di Federalismo, che è un'altra cosa, neanche tanto sbagliata, data l'esistenza del Movimento per l'Autonomia, omologo meridionale della Lega bossiana, il cui simbolo era presente sulle schede elettorali del sud Italia accoppiato al simbolo del PdL, laddove in altre regioni (essendo lombardo parlo per la Lombardia, non so nella Capitale) c'era quello della Lega (da cui si può dedurre che l'Italia del Sud non ha votato Bossi).
Secessione vuol dire creare tre nuovi stati laddove ce n'era uno, Federalismo vuol dire redistribuire i poteri (centralizzati nella Capitale) lungo tutto l'Italico Stivale.

Da quello che mi risulta la Campania e Napoli sono state quasi sempre amministrate dalla Sinistra, anche quando si è trovato in carica Berlusconi (ma su questo non metterei la mano sul fuoco), quindi direi che non è del tutto errato considerare il problema dei rifiuti responsabilità della Sinistra.

In quanto ad Alitalia, preferirei vederla in mano ad un contenitore vuoto di prestanome italiani piuttosto che di svenderla a francesi intenzionati a togliere la base da Malpensa, costringendo così un drastico taglio del personale dell'aeroporto.

Nessuno vuole punire chi è single e senza figli, si vuole invece aiutare chi ha intenzione di crescere e moltiplicarsi, ed in un Paese vicino alla crescita 0, non vedo cosa ci sia di sbagliato.

L'italiano medio non vuole che i figli vadano dalla De Filippi o fare le veline, sono i figli che vogliono questo, non per colpa di Berlusconi, ma per via di un incretinimento generale delle nuove generazioni (propongo a tal proposito la visione del'incipit del film "Idiocracy" di Mike Judge).


L'Italiano Medio è quello che vota a Sinistra solo perché ha sentito dire in giro che "Votare Berlusconi è sbagliato!" senza neanche chiedersi perché (e ne conosco tanti così). E' la Sinistra che, nel tentativo di mantenere un'immagine intellettuale e superiore del proprio elettorato, preferisce alontanare l'idea del pancione sudato in canottiera dotato di moglie in vestaglia, completa di bigodini, attribuendola esclusivamente al sostenitore medio degli avversari.

I ragazzi che vanno ad "Amici" (una delle trasmissioni più becere della TV italiana, ma non la peggiore) non sono fighetti figli di papà che vogliono farsi vedere (quelli vanno al "Grande Fratello"), sono i figli degli operai e delle casalinghe che, non potendo permettersi una scuola seria, e sperando di saltare la gavetta, tentano quella carta, sicuri che in ogni caso gli va bene.

E comunque piantiamola di attaccare solo i programmi di Mediaset! Anche la RAI ci propina la sua bella dose di becerume (ad esempio "Affari tuoi", "Scorie", Carlo Conti e tutta la programmazione pomeridiana delle tre reti pubbliche)!

Fabrizio MAZZOTTA ha detto...

Gentile anonimo, le faccio presente che Bossi e i suoi accoliti erano e sono soliti dire che la razza Padana è pura ed eletta, che porterebbero i negri sulla neve e li triturerebbe per farci ghiaccio, che i froci sono da sterminare, che il dramma delle università è che purtroppo sono iscritti siciliani e calabresi, che loro ce l'hanno più duro e altre amenità del genere. A parte il non tanto velato razzismo, è imbarazzante e patetico l'atteggiamento becero e retrogrado degno di qualche scimmione più che di un onorevole rappresentate politico Italiano.
Io capisco che date le condizioni di salute di Bossi gli facciano dire ciò che vuole ma gli altri della Lega forse dovrebbero avere un atteggiamento un po' più evoluto.
Le bande di ladri non hanno colore di pelle o identità nazionali.
E risolvere il problema dell'immigrazione coi fucili non mi pare una soluzione matura e proponibile.
Dire che la Lega e la Destra non siano razziste, intolleranti, omofobe e clericali mi sembra negare i fatti. La legge sull'incremento dei figli( spinta o voluta dalla Chiesa) mi ricorda i tempi del Ventennio. Guarda caso.
I valori della famiglia Mulino Bianco lasciamoli all'intimità dei singoli interessati senza farne un messaggio populista e/o anti-abortista ( ma il diritto di scelta non deve esserci?) Se no poi dovremmo parlare di pacs, tasse sui single e di facilitare le adozioni.
Argomenti che l'estero ha superato e di cui noi siamo un po' la barzelletta.
Il problema dei rifiuti è in egual parte della sinistra di Bassolino ( che ha anche avuto problemi giudiziari riguardo a questo) e al governo Berlusconi che all'epoca era in carica e se voleva poteva cercare di risolverlo. Senza fare pastette con la camorra e qualche inceneritore abusivo, però.
La base di Malpensa è ANCHE responsabile della situazione Alitalia con un traffico di turisti inferiore alle aspettative e con una perdita stimata ( per stessa ammissione dell'Alitalia) in 200 miliardi di euro. Al bacino di utenza dei viaggiatori che transitano in Italia non necessitano due aeroporti Nazionali. Dei tagli vanno fatti. E vanno fatti al superfluo.
Stavamo vendendo un grosso debito ad Air France, è già tanto _ a mio avviso _ che erano interessati all'acquisto ma se poi gli si pongono condizioni assurde la cosa è ridicola.
Bisognava essere previdenti e non arrivare a questo punto, ma i giochi politico-finanziari sono a me sconosciuti.Ma chissà perchè sento puzza di marcio e di chiacchiere di propaganda.
Ho citato i programmi Mediaset come Drive In perchè, a mio avviso, responsabili del tracollo culturale degli Italiani rincoglioniti da tette e pallone. Poi si è allineata anche la Rai, certamente.
Non sono uno snob e non sono contro l'intrattenimento. Io "Amici" me lo guardo anche con piacere ma non lo considero un modello di vita, nè considero un modello di vita gli yacht , la carriera, l'interesse privato a discapito degli altri, la legge del più forte, il ladrocinio, la giacca buona e simili vicini allo yuppie anni 80 proposto dal Berlusconi-pensiero.
Se l'Italia non è al passo coi tempi grosse colpe ne ha anche il pensiero filo-Berlusconiano di questi ultimi anni. Ai quali si sono aggregati in molti. Vendendo cervello e coscienza. A discapito dell'evoluzione dell'individuo che non è fatta solo di fabbrichette o macchina nuova fiammante.
Io sono favorevole alla crescita economica ma anche alla crescita culturale.E' così che si evolve un popolo. Basta guardare i nostri Paesi vicini.

Debris ha detto...

Non mettiamola così tragica!

2050 è lontano. Si perde una battaglia mica la guerra - e poi io conto di esserci ancora per quella data! -

Queste elezioni sono state fatte contro il PD innanzitutto. E lo ribadisco. Contro il PD,per ammazzarlo nella culla. Per uccidere un tipo di movimento che di per se stesso può morire da un giorno all'altro..questo dice quanto alcune forze,e quali siano queste forze si capisce bene considerando certe "riunioni sociali" in certe piazze avvenute in questi anni.

L'Italia vuole essere rassicurata,e libera di fare quel che vuole..la sinistra non può offrire nè l'una cosa - troppi guai in arrivo guai serissimi dei quali lo stesso Silvio si è accorto - nè l'altra - Fini ha parlato di liberà che deve accompagnarsi ad autorità,ma dove stà il principio di responsabilità e quello di solidarietà e di giustizia ?? Questi elementi o si reggono insieme o nulla esiste..esistono altre cose per le quali non combatterei.

e riguardo alla Lega.....bhè il signor anonimo non sà quel che dice. Non sà di che parla.Veramennte.Io ho assagggiato attraverso esperienze di miei parenti cosa vuol dire il "leghismo in atto" e come esso non riguardi i problemi dell'immigrazione ma proprio i "terroni" pertanto....non ho altro da dire. A proposito,firmiamoci.ANche se qualche volta il sistema di google è un pò strano possiamo lasciare un nostro nick nel post. Debris.

P.s. a per capirsi io non sono - comunista - io sono repubblicano,da tanto tempo oramai..ergo sono più a destra di tanti tipi che pensano di essere a destra e non sanno cosa sia la destra.

Legge,ordine,solidarietà,amor di patria. Caritas.

Morire qualche volta non "con il sorriso sulle labbra" che son cavolate ma con il dispiacere di non poter tornare indietro.
In un luogo lontano oppure a tre metri da casa propria...come spesso accade,spesso e volentieri abbandonati da tutti.

Ah ovviamente sono "un parassita del Sud".

^_^

Rodan75 ha detto...

Mi permetto di controbattere ad anonimo su un punto:

"L'italiano medio non vuole che i figli vadano dalla De Filippi o fare le veline, sono i figli che vogliono questo, non per colpa di Berlusconi, ma per via di un incretinimento generale delle nuove generazioni"

Questa generalizzazione, oltre che inquietante è alquanto esemplare di un classico modo di pensare, mirato al dare la colpa agli altri lavandosi per il resto le mani: se le nuove generazioni sono generalmente rincretinite (e in parte è vero, ma solo in parte) la colpa non è di un improvviso calo di cellule cerebrali indotte da chissà quali entità superiori, ma dai modelli e dall'educazione che le PRECEDENTI GENERAZIONI NON HANNO SAPUTO O VOLUTO IMPARTIRE! E Berlusconi è esattamente uno degli elementi di questo atteggiamento, perché la sua ascesa politica non ha coinciso soltanto con la voglia di "tutelare i propri interessi", ma anche con il preciso intento di creare una desertificazione culturale all'interno della quale la sua opera potesse mimetizzarsi. Colpa gravissima di questa società è stata quella di non aver generato quegli "anticorpi" (cui faceva accenno ad esempio Montanelli in una sua celebre frase) buoni a contrastare la triste deriva.
Che poi anche la Rai faccia schifo è il naturale degenerarsi di una televisione che sul modello berlusconoide si è completamente adagiata.
Consiglio di ripassare cosa era la tv di quasi trent'anni fa.

simike87 ha detto...

quoto tutto quello che ha detto Fabrizio Mazzotta,anche se gli extracomunitari mi farebbero più piacere a casa loro che qua,adesso poi che c'è il bum delle badanti (di giorno)-baldracche (di notte) ucraine,ci sono proprio tutti in italia a far casini,come se non bastassero i nostri...io sono di sinistra,ma certe idee della lega non sono male...forse anche quella di dividere l'italia era una gran bella idea visto che i terroni ci schifano e poi vengono tutti al nord...

Elena ha detto...

Bravo Fabrizio!
Anch'io sono terrorizzata da queste leggi che puniranno chi è single e senza figli, in pieno stile Ventennio.
E onestamente preoccuparsi per la crescita zero di un Paese su un pianeta sovrappopolato, dove il lavoro che viene offerto ai laureati è il call center mi pare allucinante.
Faccio notare che noi single paghiamo già lo scotto: niente detrazioni e tasse più alte.
Cosa vogliono da noi?
Elena da Torino (sempre io, il tuo blog mi piace molto)