lunedì 14 luglio 2008

Ecco il Kaibì !


A me questo uccellino strampalato mi fa pensare a un disegno di Romano Scarpa! E' come se il pennuto in questione fosse imparentato con il famigerato Kaibì della storia capolavoro del 1957 che è " Paperino e la leggenda dello scozzese volante" dove il Maestro di Venezia inventa una razza di volatile di fantasia molto caro a Zio Paperone, tanto che il nostro plutocrate si spingerà fino alle acque dell'Honduras per poter sfamare con una sardina il suo animaletto da compagnia. Proprio come nelle storie di Carl Barks il vecchio Paperone non nasconde una grande bontà d'animo ( nonchè un bisogno di affetto) senza per questo dimenticare la parsimonia che è tipica del suo carattere.
Nel settimanale "Topolino" c'è carenza di storie così sfaccettate e ricche ma è anche vero che talenti come Barks e Scarpa non sono facilmente ripetibili!

3 commenti:

Sim ha detto...

Gesù cosa ritiri fuori :D

Non leggo Topolino da un po' ma su una cosa hai ragione. Replicare quei talenti è cosa molto complessa.

Uno che le prosegue magnificamente è Don Rosa.

Francesco ha detto...

Grande! E' un po' grasso come Kaibì, ma in effetti la "faccia" è la sua!

(Uno che le prosegue ancor più magnificamente, visto poi che si parla di Scarpa, è Casty 8-) )

Anonimo ha detto...

Ma che carino XD

kaname