mercoledì 12 dicembre 2007

La voce di LUPIN

In questi giorni è iniziato il doppiaggio del nuovo film di "Lupin III".
A dirigerlo sarà Giorgio Lopez e , gioco forza, ha dovuto fare i provini per trovare la nuova voce di Lupin.
Sono stati provinati tra gli altri Stefano Onofri, Vittorio Guerrieri e Alessio Cigliano.Per ora non si sa chi è stato prescelto. In bocca al lupo ai colleghi.
A sostituire lo scomparso Enzo Consoli che doppiava l'ispettore Zenigata è da tempo Rodolfo Bianchi ( voce di Jeremy Irons, Harvey Keitel , Gèrard Depardieu e altri attori di grande livello).
A presto con nuovi e più precisi aggiornamenti.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

difficilmente troveranno una voce con la stessa verve... erano 30 anni che c'erano quelle voci... tienici aggiornati Fabrì!

Billyjoe ha detto...

Bah, io i tre doppiatori citati non c'è li vedo proprio sul personaggio di Lupin. Ormai siamo tutti abituati a quella che era l'interpretazione di Del Giudice, quindi la gente si aspetta qualcosa di simile, per cui da profano i primi nomi che mi vengono in mente che possano seguire la scia di Del Giudice sono Franco Mannella e Luca Dal Fabbro. Un'altra ipotesi potrebbe essere Giovanni Bersanetti/Gianni Ludovisi. Ovviamente, come detto, parlo da profano, per il resto stiamo a vedere come va a finire :)

Anonimo ha detto...

Mannella e Del Guidice sono bravi doppiatori ma, seguendo il tuo ragionamento, non hanno un timbro di voce simile a Del Giudice: loro hanno una voce tendenzialòmente nasale , che Lupin non aveva! Per Bersanetti, invece, direi che non è una cattiva idea! Io ci vedevo anche Massimo Rossi che è assai abile nelle parti comiche! ^_^

Rodan75 ha detto...

Ma un provino a Loris Loddi, da molti fans indicato come il successore ideale, vista la buona performance nel primo doppiaggio del "Castello di Cagliostro", lo hanno fatto?

Secondo me ha anche una voce più simile a quella del doppiatore originale giapponese (perché è INUTILE sperare di rifarsi al Grande Roberto Del Giudice, meglio a questo punto cercare una caratterizzazione diversa e più vicina all'originale).