domenica 19 ottobre 2008

Tutto puffò così

Per festeggiare il cinquantenario dei Puffi nati il 23 ottobre 1958 nelle pagine di "Spirou" le edizioni Le Lombard pubblicheranno dieci mini-album destinati ai più piccoli e in collaborazione con la Zecca Reale del Belgio verranno coniati 25.000 esemplari di una mometa da 5€ venduta a 25€ .Inoltre è uscito un albo celebrativo fuori serie con una storia singolare. Les Schtroumpfeurs de flûte è un po' il prequel dell'incontro tra i Puffi e Johan e Pirlouit e risponde al perché i piccoli omini blu avevano fabbricato il famigerato flauto a sei fori, pardon: a sei puffi. La storia , scritta da Luc Parthoens e Thierry Culliford e disegnata da Jeroen De Connink, ci racconta che il mago Aldéric chiede al Grande Puffo un rimedio contro una particolare forma di apatia di cui soffre un suo paziente. Il rimedio è, appunto, il magico flauto capace di far ballare chiunque. Ma un medico senza scrupoli tenta di rubare lo strumento fatato. Il tutto è raccontato in 28 pagine e nelle rimanenti c'è un bonus: viene ripubblicato un manuale di Peyo e Yvan Delporte del 1971 dal titolo: Le Schtroumpf sans effort,( il Puffo facile) che propone il metodo per imparare la lingua Puffa senza difficoltà.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

io sono autodidatta di lingua puffa =P

kaname

Francesco ha detto...

Incuriosito, comprato (su Amazon.fr), letto e piaciuto. E già che c'ero ho preso il primo tomo dell'integrale di Johan et Pirluit... grazie della segnalazione!

Riccardo ha detto...

Mamma mia i puffi, che bei tempi... Voglio tornare bambinoooo! (Oppure vorrei avere una settimana di dolce far niente nel letto a guardare i puffi e mangiare schifezze...)